RETE SAHARAWI

Solidarietà italiana con il popolo saharawi ODV

html templates

Dopo un lungo percorso di collaborazione tra le associazioni italiane che promuovono la solidarietà e la cooperazione con il popolo saharawi e con il riconoscimento della Rappresentanza del Fronte Polisario in Italia, la “Rete Saharawi – Solidarietà Italiana con il popolo saharawi ODV” si costituisce ufficialmente nel gennaio 2020. 

La Rete Saharawi rappresenta l’Italia al Coordinamento Europeo di Solidarietà con il popolo saharawi (EUCOCO) e opera coordinando in Italia i progetti di solidarietà e cooperazione internazionale di molte associazioni impegnate a supporto della popolazione saharawi, tra cui alcune con esperienza pluridecennale. Gli obiettivi della Rete ruotano attorno al diritto all’autodeterminazione dei popoli (basato sulla Risoluzione Onu n. 1514 del 1960), all’applicazione del diritto internazionale, al rispetto dei diritti umani. Le azioni della Rete sono rivolte ai diversi scenari in cui la popolazione saharawi vive: nei territori del Sahara Occidentale occupati dal Marocco; nei territori del Sahara Occidentale sotto il controllo del Fronte Polisario; nei campi profughi saharawi dell’Algeria; nei territori della diaspora saharawi.

In collaborazione con la Repubblica Araba Saharawi Democratica (Rasd), la Rete promuove all’estero interventi nei vari settori della cooperazione allo sviluppo e dell’emergenza. In Italia promuove l’accoglienza di minori saharawi, con il programma estivo “Piccoli ambasciatori di Pace”; le cure mediche e i corsi di studio; l’educazione alla mondialità, alla promozione dei diritti umani e alla pace insieme a enti locali, scuole e università; la commercializzazione di prodotti equi e solidali; il turismo solidale; ricerche e pubblicazioni sulla storia saharawi; eventi pubblici di promozione della causa saharawi nel quadro della diplomazia regionale, nazionale e internazionale.

Coordinando e facendo interagire le esperienze di solidarietà e cooperazione organizzate dalle associazioni, dalle ong e dagli enti italiani impegnati a sostenere il popolo saharawi, la Rete Saharawi si propone di ampliare l’efficacia delle azioni, fornendo linee guida, manuali, codici di comportamento, consulenza e formazione sui vari settori di intervento. In collaborazione con la Rappresentanza del Fronte Polisario in Italia il movimento solidale rappresentato dalla Rete Saharawi punta a far conoscere e avvicinare a questo popolo, alle sue tradizioni e ai suoi diritti il maggior numero di persone, rispettando e collaborando con le istituzioni del Paese in cui interviene.

Sahara Occidentale:
l’ultima colonia africana

Nell’ambito di quanto dettato dalla Risoluzione 1514 sul diritto all’autodeterminazione dei Paesi ex-colonizzati, nel 1963 le Nazioni Unite riconoscono la questione del Sahara Occidentale, includendolo nella lista dei Paesi da decolonizzare. Nel 1966 le Nazioni Unite, per la prima volta, approvano una risoluzione che consente ai saharawi di esercitare questo loro diritto con un referendum. Il 31 ottobre 1975 il Marocco e la Mauritania invadono il Sahara Occidentale sulla scia di un accordo segreto e illegale con la Spagna, l’ex potenza coloniale che precedentemente occupava questo territorio. I saharawi vengono costretti all'esilio e a cercare rifugio in Algeria, dove vengono istituiti campi profughi. Il conflitto tra il Fronte Polisario (organizzazione politica dei saharawi) e il Marocco viene gestito dall’Onu con un piano di pace firmato da entrambe le parti che prevede un cessate il fuoco e la creazione nel 1991 della Missione Onu per l’organizzazione del Referendum nel Sahara Occidentale. Da allora, pacificamente, questo popolo ancora aspetta che gli strumenti della diplomazia internazionale gli restituiscano il diritto a ​scegliere liberamente il destino della propria terra.


La Rete Saharawi sui social

Rete Saharawi - Solidarietà Italiana con il popolo saharawi ODV

via Lodovico Berti, 15/A - 40131 Bologna
codice fiscale: 91424060373
email: info@retesaharawi.it - web: www.retesaharawi.it

Per contatti stampa: stampa.comunicazione@retesaharawi.it

Foto: © Vittorio Martone 2019

A cura di Marg8.com


Sito in fase di costruzione